ISCRIZIONI 2018-19

Criteri di precedenza in caso di soprannumero di richieste rispetto ai posti disponibili: 

  
          1) delibera 246 del 12-12-2013: scuole primaria e secondaria

          2) allegato alla delibera n. 246
          3) delibera n. 395 del 18-12-2017: scuola dell' infanzia       

Corso musicale

All’albo della scuola è affisso l’elenco alunni ammessi al corso musicale a.s. 2018/2019.
Per completare la domanda i genitori devono compilare la  conferma al corso musicale

Deledda

ATTIVITA’ DI PROMOZIONE ALLA LETTURA REALIZZATA PER I PICCOLI E I GRANDI DELLA SCUOLA DELEDDA

Quest’anno il tema che ha ispirato le attività di promozione alla lettura hanno riguardato le opere di Gianni Rodari. I bambini hanno ascoltato i suoi racconti letti da più maestre, hanno scoperto come l’autore abbia saputo affrontare argomenti importanti con un linguaggio fresco, leggero e divertente. Poi si sono recati alla Biblioteca di quartiere in via J. Da Ponte dove, guidati da un’esperta del Comune che si è gentilmente resa disponibile, hanno potuto ascoltare una storia ed esplorare i libri dedicati ai bambini. Nella parte laboratoriale i bambini grandi hanno aiutato i più piccoli e tutti hanno potuto esprimere la loro fantasia realizzando manufatti ispirati alle storie ascoltate dando forma e colori alla creatività proprio come Rodari suggeriva “«Vorrei che tutti leggessero, non per diventare letterati o poeti, ma perché nessuno sia più schiavo”.  clicca qui per le foto

 

Gita a Sirmione

Il 19 aprile noi di quinta siamo andati a Sirmione a vedere le Grotte di Catullo e il Castello Scaligero … 

… al castello sono rimasta stupita dalla sua bellezza e dalla sua importanza.. era un castello sull’acqua e aveva perfino due ponti levatoi e una darsena …

… il Castello Scaligero fu fatto costruire dagli Scaligeri che  decisero di tagliare la penisola di Sirmione in due e di vivere nella parte fortificata protetta dal castello …

 … siamo saliti sul mastio del castello, le scale  mettevano un po’ di brividi e sembravano non finire mai, alla fine quando siamo arrivati in cima ci siamo subito affacciati, da lì c’era uno splendido panorama: si vedeva sotto la darsena circondata da mura merlate, il Lago di Garda e in lontananza le bellissime montagne innevate. … era tutto stupendo.

..l’acqua del lago era limpida, brillava sotto il sole, era  piena di uccelli come il maestoso cigno e lo sfuggente svasso …Per raggiungere le Grotte di Catullo abbiamo percorso il  lungolago si sentiva fortissimo l’odore di acqua salmastra e più avanti un forte odore di zolfo: lì  vicino c’erano le terme …

  … le Grotte di Catullo in realtà sono i resti di una villa imperiale romana a tre piani … era come un labirinto … con botteghe al primo piano e al secondo delle stanze e lunghi corridoi panoramici e una palestra …. al terzo piano, lunghe passeggiate anche coperte e le terme ….. si chiamano così perché nell’antichità il tetto era crollato, la villa era stata ricoperta di terra e, come in una vera grotta, gli studiosi si calavano dentro la villa con corde e moschettoni … ..mi è piaciuto molto visitare anche il museo, c’erano delle armi, dei mosaici e dei gioielli …

 … poi tornammo al pullman, io ero esausto ma felice e non ho detto tutto sennò avrei impiegato tre  anni a fare il tema!      Clicca qui per le foto

 

6 APRILE TUTTI A TEATRO:  Esmeralda e Quasimodo    

Lo spettacolo rivolge la propria attenzione alle comprensione della diversità e dell'accettazione dell'altro e il messaggio è arrivato a tutti con la forza del teatro.   

….Quasimodo era gobbo, ma Esmeralda non ha  guardato che era gobbo, ha guardato il suo carattere …  Mi ha fatto riflettere anche Esmeralda che non parlava solo perché credeva che nessuno avrebbe capito ciò che diceva …..Quasimodo era solo e non era incoraggiato da nessuno.. 

…le due statue, Sant’Antonio e San Gennaro mi hanno fatto morire dal ridere. ….la parte che mi è piaciuta di più è quando la statua di Sant’Antonio si è messa a dire una filastrocca in veneto. 

…..Esmeralda era bravissima a ballare e Quasimodo a cantare. Lei mi trasmetteva gioia e felicità.

 …lo spettacolo esprime amore ed amicizia perché senza Quasimodo Esmeralda non avrebbe imparato a parlare e Quasimodo a ballare …. bisogna essere se stessi e non avere paura di esprimersi …. Bisogna andare oltre l’aspetto fisico…ci siamo divertiti un mondo

clicca qui per altre foto

 

 

 

Per le giornate dello sport, il 14 febbraio, tutti noi della Deledda siamo andati  al Centro Sportivo Plebiscito. 

  Alcune classi si sono cimentate con l'arrampicata                                                                                                           

Clicca qui per vedere le foto

Altre classi hanno preferito la piscina.

Clicca qui per vedere le foto

Il giorno dopo sono venuti a trovarci gli atleti delle Squadre di Pallanuoto Lantech Plebiscito Padova. 
Alessia e Laura giocano in A1 e Dino e Luka giocano in A2 . Hanno risposto a tutte le nostre domande e ci hanno fatto capire che lo sport è il più salutare dei divertimenti.

Lunedì 15 gennaio tutti noi alunni della scuola Deledda abbiamo visto il film “Il giardino dei numeri” che parlava di un bambino che, grazie ad un gioco, è riuscito a capire la matematica . …  

Dopo il film abbiamo partecipato al laboratorio.

Anche noi abbiamo giocato: divisi in squadre, abbiamo costruito la zattera con delle forme geometriche.…Man mano che il gioco procedeva, le difficoltà aumentavano: ognuno poteva pensare  e alla fine ce l’abbiamo fatta tutti insieme!

...Il gioco che ci è piaciuto di più è il terzo che consisteva in calcoli matematici per scoprire il valore degli oggetti  raffigurati nella tabella....L’ultimo gioco consisteva nel cercare in tutto l’auditorium più figure possibili in un tempo limitato.

Abbiamo capito che la matematica può essere divertente, che si può capire in tanti modi, per esempio giocando come ha fatto Tommaso nel film con il gioco inventato dal nonno.

Ci siamo divertiti molto e speriamo di ripetere questa interessante esperienza.

Clicca qui per vedere altre foto

 La preparazione dello spettacolo natalizio “Cantiamo con il cuore” ha impegnato tutti, insegnanti ed alunni :  abbiamo lavorato tanto per preparare gli addobbi per la scuola e per l’auditorium.

Abbiamo imparato tante belle canzoni che i nostri genitori hanno molto gradito. Ogni classe ha recitato filastrocche e poesie…

Eravamo davvero emozionati e alla fine abbiamo ricevuto tanti applausi perché il nostro spettacolo, come dice il titolo, è stato fatto con il cuore!

 Clicca per vedere le foto

Novembre 2017: fervono i preparativi per lo spettacolo della scuola Deledda, chi dipinge, chi prepara biglietti di auguri, chi compone bellissime stelle per addobbare le finestre e allestire l’albero di Natale con angioletti arcobaleno. 

Tutti ci siamo impegnati anche per preparare un regalino per i nostri genitori. 

Clicca qui per vedere le foto

Il  31 ottobre noi di quinta siamo andati a vedere la redazione  del giornale “Il Messaggero dei Ragazzi”. Abbiamo visto gli illustratori al lavoro, ci hanno spiegato come si sistemano  gli articoli dentro una pagina  e come la si arricchisce di foto e disegni.

Intorno ad un tavolo abbiamo provato ad essere una redazione al lavoro, abbiamo discusso e ci siamo confrontati sugli argomenti da mettere in prima pagina e abbiamo scelto un tema per le pagine centrali . E' stata un'esperienza interessante

Clicca qui per vedere le foto

A settembre è ricominciata la scuola, noi alla Deledda siamo fortunati perché abbiamo un bel giardino per giocare.

Clicca qui per vedere le foto

 
 
Dal 16 al 20 ottobre 2017, i docenti e ricercatori di molti dipartimenti dell'Università di Padova hanno aperto le porte delle aule universitarie e dei loro laboratori di ricerca a bambini, ragazzi e loro famiglie.

Concerto per sax e fisarmonica

  

Vedi foto e video              Vai all'articolo